La tessera sanitaria

La tessera sanitaria è nata con vari obiettivi:

  • unificare a livello nazionale i tesserini sanitari;
  • creare un mezzo di rilevazione che permettesse di monitorare la spesa sanitaria;
  • creare un mezzo di rilevazione che prevenisse le piccole e grandi truffe a danno del SSN (Servizio Sanitario Nazionale);
  • Racchiudere in un unico documento il tesserino del medico ed il codice fiscale.


Contemporaneamente nelle ricette SSN (le ricette rosa) il vecchio numero della mutua è stato sostituito dal codice fiscale.

Le farmacie ora sono obbligate a trasmettere ogni mese i dati delle ricette SSN alla Società mista pubblico/privata SOGEI, che fa capo al Ministero delle Finanze.

Al fine di rilevare l' esattezza dei dati i farmacisti sono obbligati a rilevare il codice fiscale del paziente.

Ecco perchè il paziente su richiesta è obbligato a portare sempre con se il Tesserino Sanitario. Il tesserino sanitario sostituisce a tutti gli effetti la vecchia tessera del codice fiscale e dovrebbe essere portato sempre con se.

Il tesserino si rivela utile a coloro che vogliono scaricare l'acquisto di medicinali, omeopatici o integratori con prescrizione medica: all' atto dell' acquisto basta dare la tessera al farmacista che vi stamperà lo scontrino col codice fiscale.

Se ancora non possiedi la tessera sanitaria devi fare richiesta alla tua ASL, nell'ufficio in cui si fa la scelta del medico, presentandoti con un documento d'identità, il codice fiscale e il libretto sanitario di scelta del medico.

Per ulteriori informazioni:

Numero verde: 800 030 070

web: www.sistemats.it